Visti al CES: AirDog, il drone che ti segue… senza radiocomando

0

la funzione Follow Me ormai è irrinunciabile per i droni consumer, e al CES (la maggior fiera di elettromica di consumo del mondo) il drone di AirDog, costruito esplicitamente per i selfie aerei durante gli sport estremi, sta riscuotendo un sacco di consensi, grazie anche al fatto che è molto pratico: si ripiega e si infila in uno zaino, è veloce (45 miglia all’ora, circa 70 km/h, fin troppi… e meno male che l’hanno limitato via software) e con una autonomia di tutto rispetto, 20 minuti.

Talmente facile da usare che non ha nemmeno un radiocomando: si controlla attraverso un controller che sembra un grosso orologio da polso, e per il resto fa tutto lui: decollo, atterraggio e videoripresa. Per dimostrare in modo spettacolare le capacità del loro drone, è stato mostrato un video (vedi sopra) girato nel deserto di Las Vegas dove il drone volava al guinzaglio tenuto al polso  (riteniamo che il filmato sia piaciuto molto all’ENAC). Il drone pesa poco meno di due chili (1.850 grammi) con una GoPro e batteria Lipo 3s da 5000 mah. Come molte delle macchine presentate al CES, non è ancora in vendita ma può essere preordinato al sito del produttore per poco meno di 1300 dollari (1100 euro circa).

 

2056 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: