Il drone solare ti porta il wifi

0

In questi mesi si è detto che i droni possono portare qualunque cosa: dai pacchetti di Amazon in giro per le metropoli alle pizze, passando per le dosi di droga che, a quanto pare, in Campania verrebbero trasportate così.
Ma a Quarkson, startup portoghese con sede a Barreiro, è venuta un’altra idea: usare i droni a energia solare per fornire l’accesso a Internet senza fili nelle zone in cui la connessione non è garantita.

Un esperimento che è già stato completato lo scorso 2 aprile (in una località segreta) e i cui risultati positivi hanno portato i promotori del progetto a sostenere che “i droni Sky Orbiter sono in grado di rimanere in aria per settimane, mesi o anche anni, ad altitudini fino a 22.000 metri”.

Per il momento, però, Quarkson ha fatto i suoi test con una versione mini dei droni in fase di progettazione (che avranno un’apertura alare di una ventina di metri), verificando la bontà del segnale internet quando il drone era a un’altezza di poche centinaia di metri.

Nei piani della startup, i droni saranno completamente autonomi, con un sistema di gestione dell’energia, pilota automatico e saranno in grado di garantire non solo la connessione WiFi, ma anche 2G, 3G e le connessioni LTE.

894 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: