Azienda russa sviluppa cannone a microonde per fermare i droni

0

Un cannone a microonde prodotto da una società di difesa russa a partecipazione statale, sarebbe capace di mettere fuori uso un velivolo senza pilota comandato a distanza, tipicamente un drone militare o uno UAV (Unmanned Aerial Veichle).

L’arma tattica difensiva ha una portata di circa 10 km e un raggio di azione di 360 gradi, i velivoli autonomi sottoposti alle radiazioni elettromagnetiche del cannone si ritroverebbero ciechi e sordi con le telecamere e i sistemi di telemetria resi inutilizzabili.

Armi simili sono in via di sviluppo anche dalla altra parte dell’emisfero, gli Stati Uniti infatti hanno in cantiere il progetto di “Counter-electronics high-powered Microwave Advanced Missile Project”, un sistema nato con lo scopo di mettere fuori uso le comunicazioni radio, i computer e altra elettronica di bordo.

 

2303 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: