Con il drone alla scoperta delle perle d’Italia

0

Mesi impegnativi per Aeropubblicità, la scuola di volo vicentina che, in attesa della certificazione per il corso pratico, ha partecipato al progetto Panorama 360 e a Trento ha preparato al volo con i Sapr la prima unità dei Vigili del Fuoco

Scoprire l’Italia standosene tra i grattacieli milanesi di Unicredit. È questo il miracolo realizzato in Piazza Gae Aulenti da Panorama 360, un grande ottagono ligneo di 25 metri, firmato da Davide Rampello, in cui 16 videoproiezioni sincronizzate di 15 minuti raccontano le bellezze dello Stivale.

E per riuscire a immortalare gli angoli più belli della penisola i promotori del progetto hanno usato un drone, più precisamente l’8Hse di Italdron, pilotato dai ragazzi di Aeropubblicità s.r.l.

E l’iniziativa per l’Expo, che rappresenta una sorta di avamposto del Padiglione Italia all’esterno dell’Esposizione, è la perfetta occasione per illustrare le iniziative della scuola di volo vicentina con sede a Thiene che sta vivendo mesi intensi tra certificazione Enac per l’abilitazione pratica, i corsi teorici ai Vigili del Fuoco del Trentino e, ovviamente, le iniziative per promuovere la scuola.

Occhio elettronico sulla Penisola – Partendo dal progetto Panorama 360, il pilota Luca Gasparella ha avuto l’onore (e l’onere) di pilotare il quadricottero in luoghi inaccessibili per gli operatori ‘normali’: dalla Scala alla Valle dei Templi, da Gubbio alle saline, da Trieste al Colosseo.

“E poi il lago di Garda, Padova, sulle Dolomiti, dentro il Teatro La Fenice di Venezia e il San Carlo di Napoli.”, ha ricordato Luca Gasparella. “In tutto 200 posti simbolo dell’Italia. Una gran bella esperienza”.

Esperienza che verrà illustrata meglio nel corso della terza edizione della manifestazione aerea internazionale, in programma il 25 e 26 luglio all’aeroporto di Thiene (VI).

“Si tratta di una manifestazione aerea vera e propria, con il raduno velivoli storici, voli turistici notturni in mongolfiera e aeromodelli”, spiega Simone Maron, fondatore della scuola vicentina. “E ci saremo anche noi con la nostra scuola, che spiegheremo le nostre attività didattiche, presentando quanto fatto in questi anni, come i 140 piloti preparati al volo”.

Il pompiere arriva volando – Tra i piloti certificati da Aeropubblicità S.r.l. Ci sono anche sei Vigili del Fuoco della provincia autonoma di Trento, che sono stati formati da Simone Maron in cinque intense giornate di lavoro, diventando così il primo gruppo sperimentale in Italia.

“Abbiamo grossomodo rispettato il programma indicato da Enac”, ricorda Maron, “anche se nel corso delle 40 ore si è curato maggiormente il codice di regolamentazione aerea, visto che anche il Sapr, in questo caso, viene considerato un velivolo di stato”.

E in cantiere Aeropubblicità ha altre iniziative simili: in queste settimane i responsabili della scuola stanno incontrando altri enti locali, attive nel campo della sorveglianza e lo studio idrogeologico del territorio.

Semaforo arancione per il corso pratico

Oltre ai corsi in cantiere, i responsabili di Aeropubblicità s.r.l. stanno attendendo un’importante attestato da Enac, che dovrebbe consegnare loro la certificazione per il corso pratico. Una autorizzazione slittata di qualche settimana in quanto l’ente di aviazione civile era alle prese con le linee guida del nuovo regolamento.

Il semaforo verde renderà la scuola vicentina la prima del Nordest d’Italia a fornire un servizio completo, tra cui è compresa la consulenza aeronautica.

Gallery

1270 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: