Drone caduto sugli US Open, già arrestato il responsabile

0

E’ stato arrestato un insegnante di New York per aver fatto volare un drone sulla partita di tennis  valida per gli US Open tra la connazionale Flavia Pennetta e la rumena Monica Niculescu.

Daniel Verley, 26 anni è stato arrestato con le accuse di comportamento irresponsabile, temerario funzionamento e gestione di un drone in un parco pubblico di New York al di fuori della zona prescritta per aver perso il controllo del suo velivolo a pilotaggio remoto e averlo fatto schiantare sugli spalti dello stadio in una zona fortunatamente vuota.
Il giovane è anche stato subito rilasciato con l’ordine di comparire in tribunale in un secondo momento, ha dichiarato il tenente Thomas Antonetti della polizia di New York. Al momento non è chiaro se il velivolo a pilotaggio remoto, che dalle foto si intuisce essere un oggetto prodotto da 3DR Robotics, il nuovissimo SOLO, gli sia stato confiscato.

I droni insieme ad altri elementi ritenuti poco idonei, quali cibo, zaini, racchette da tennis e bastoni per i selfie, sono esplicitamente regolamentati ed è vietato portarli all’interno dello stadio durante lo svolgimento degli US Open.

Richard A. Brown procuratore distrettuale dei Queens, ha affermato che l’incidente in oggetto – dimostra chiaramente che i droni non possono essere semplicemente considerati giocattoli per bambini  – Inoltre – Molte persone che operano velivoli senza pilota sono novizi con poca o nessuna esperienza aeronautica e incautamente volare un drone vicino, sopra o in uno stadio di tennis o un aeroporto o in qualsiasi altro luogo in cui i grandi gruppi di persone si riuniscono mette inutilmente la vita in pericolo –  ha detto Brown in una dichiarazione pubblica.

 

1638 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: