La Pravda rivela: la Russia sta lavorando a un grande drone d’attacco

0

Il quotidiano moscovita, un tempo organo ufficiale del partito comunista e ora ridotto a quotidiano online, rivela che l’azienda aerospaziale Suckhoi sta lavorando a un drone d’attacco da venti tonnellate, quindi della stessa classe del  Boeing Phantom Ray e del Northrop Grumman X47B.
Il drone russo dovrebbe fare il primo volo nel 2018.

sukhoi-t50La base del progetto dovrebbe essere il caccia pesante T-50 (foto a sinistra) .
“Per molte ragioni, lo sviluppo di aerei senza pilota in Russia è stato preso sottogamba. Ma ora il Ministero della Difesa sta lavorando a porre rimedio a questa situazione, varando un programma di fondi per sviluppare diverse tipologie di droni” ha detto alla Pravda Denis Fedutinov, esperto di sistemi unmanned. “I droni possono essere inviati in zone di guerra, per esplorare e monitorare l’avversario, senna mettere a repentaglio vite umane” ha continuato l’esperto russo. “Questo è il prossimo passo per sviluppare l’aviazione del futuro”.

1741 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: