Droni e protezione civile, un alleanza per salvare i dispersi

0

Lo scorso 13 novembre  presso il circolo ufficiali di Castelvecchio di Verona nel corso di una conferenza stampa, il coordinatore della Protezione Civile Ana, l’ingegnere Giuseppe Bonaldi, ha presentato  la nuova “Unità Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto” che, nell’ambito della Squadra Volo del nucleo della Sezione di Verona, introduce l’impiego dei droni in affiancamento ai velivoli ad ala fissa.

Questo innovativo strumento, rivelatosi particolarmente utile per le attività di Protezione Civile, è già stato presentato a Bassano del Grappa alla presenza del responsabile nazionale del Dipartimento Fabrizio Curcio e della Regione Veneto, Roberto Tonellato.
La Sezione ANA Associazione Nazionale Alpini di Verona è stata individuata quale centro di riferimento nazionale per lo sviluppo, l’impiego e l’addestramento del personale volontario, grazie alla presenza da diversi anni di un Reparto Volo di volontari in possesso di licenze aeronautiche con base sull’aeroporto di Verona Boscomantico.

L’Organizzazione, gli operatori e gli APR (droni) sono certificati dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile dopo anni di lavoro tra sperimentazioni e analisi, oltre a corsi formativi ed esami di volo. L’abilitazione degli operatori di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto autorizza la Protezione Civile dell’ANA a svolgere operazioni specializzate non critiche in scenari di emergenza.

L’obiettivo dell’Ana è quello di ampliare il progetto a tutto il territorio nazionale, rivolgendosi alle numerose Sezioni che hanno già manifestato interesse per questa nuova tecnologia, facilitando in tal modo interventi più rapidi e capillari sul territorio in caso di necessità. l’ing. Bonaldi ha ribadito che «esiste una Convenzione dell’Ana con l’Università di Genova per lo sviluppo di queste nuove attrezzature e sarà ancora la squadra droni di Verona a rappresentare il nostro interlocutore tecnico».

fonte ANA Associazione Nazionale Alpini

1797 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: