I droni scoprono strade romane dopo le alluvioni in Gran Bretagna

0

Scoperte antiche strade romane dopo le alluvioni che hanno colpito il Regno Unito, grazie a droni e nuove tecnologie.

Dopo le terribili alluvioni che hanno devastato diverse zone del Regno Unito e che hanno lasciato senza casa e senza lavoro centinaia di abitanti inglesi e scozzesi, è stata eseguita una mappatura digitale del territorio, resa possibile grazie ai droni che hanno trasportato sensori a ultrasuoni e apparecchiature per le scansioni laser.
il Times, noto quotidiano del magnate dell’informazione Rupert  Murdoch, ha reso noto la scoperta di  una strada di circa 18 chilometri fra le città di Lancaster e Ribchester, che passa in una zona  dove non si riteneva che  ci potessero essere resti di questo tipo. Altri tracciati, rilevati sempre con i nuovi sistemi di analisi, sono stati rinvenuti tra Papcastle e Ambleside, molto vicino al confine con la Scozia, e ancora tra Ambleside e Carlisle.

mappa strade romane scoperte co ni droni dopo alluvione in inghilterra

Sorprendente e sicuramente interessante il fatto che sino ad ora si riteneva che in Inghilterra i romani avessero tracciato e costruito strade sui percorsi più brevi, evitando deviazioni; invece è  emerso che anche gli ingegneri dell’antica Roma, alle volte procedevano a zig zag. Passerà sicuramente un po’ di tempo prima che gli archeologi si possano mettere al lavoro nella speranza di rinvenire nuovi reperti, ma la scoperta di nuovi siti, galvanizza sempre gli studiosi.

Di seguito un video con alcune riprese aeree effettuate da un drone nel mesi di dicembre 2015.

127 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: