Enac, è ufficiale: nulla cambia per le scuole di volo fino al primo giugno 2016

0

La data del 1 aprile oltre a permettere a molti giornali, riviste e siti online compresa la nostra di piazzare qualche pesce per sorridere un po’, era anche una data importante per il settore dei droni professionali in quanto avrebbe dovuto portare importanti cambiamenti relativi alla validità degli attestati di pilotaggio remoto conseguiti prima della emissione del nuovo regolamento e sulle scadenza dei riconoscimenti applicati alle organizzazione di addestramento, alias Scuole di Volo.

Una disposizione a firma del Direttore Generale E.N.A.C., Alessio Quaranta,  recentemente pubblicata sul sito ufficiale dell’Ente, recita quanto segue:

DISPONE
che l’Art. 37 del Regolamento “Mezzi aerei a pilotaggio remoto” Ediz. 2 – Emend. 1 del 21 dicembre 2015, sia modificato come segue:
– comma 1b): obbligo dell’attestato di cui all’art. 21, a far data dal 1 giugno 2016. Le qualificazioni dei piloti già rilasciate mantengono la loro validità fino al 1 ottobre 2016 e possono essere convertite a far data dal 1 giugno 2016;
– comma 1c) le autorizzazioni dei Centri di Addestramento APR, rilasciati sulla base dell’Edizione 1 del Regolamento, mantengono la loro validità fino al 1 giugno 2016. Decorso tale periodo decadono di validità.

In sostanza Scuole di Volo e vecchi attestati per i piloti di SAPR, sono prorogati sino al 1 giugno 2016, dopodichè perderanno la loro validità.

Supponiamo che in questo lasso di tempo l’Autorithy aeronautica, possa trovare il tempo per emanare le linee guida di attuazione in merito al Regolamento sui SAPR e relativi emendamenti.

Aspettiamo la linea guida per capire i dettagli di come saranno le scuole dopo il primo giugno (ore di lezione, addestramento pratico, examiner) e sopratutto cosa dovranno fare le migliaia di persone che hanno preso l’attestato con le vecchie regole, e dovranno convertirlo entro ottobre.

1829 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: