Utilizzo del Falco (UAV) italiano in Congo

0

A technician checks a surveillance Unmanned Aerial Vehicles (UAV) drone operated by the United Nations in Goma

PARLIAMONEGli UAV italiani Falco supporteranno i Caschi Blu delle Nazioni Unite. I velivoli, disarmati, raccoglieranno immagini e informazioni sulle milizie ribelli attive nella turbolenta regione al confine con il Ruanda.

Al momento solo tre dei cinque velivoli acquisiti dall’Onu sono operativi nella base di Goma, dove sono arrivati il 15 novembre scorso. Il Falco, prodotto da Selex Finmeccanica, ha una automonia di 12 ore a un raggio di azione di 250Km, ideale quindi nelle missioni di sorveglianza a grande distanza, può trasportare un carico utile sino a 70Kg, ha una apertura alare di oltre 7 metri e un peso di 420Kg

2429 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: