Il logbook è obbligatorio per i piloti di droni? Te lo regalano AlphaLima e DronEzine!

0

cover-logbookTutti i piloti professionisti di droni hanno l’obbligo di registrare su un logbook, rigorosamente cartaceo e rilegato, senza fogli mobili, con pagine numerate, i dati dei loro voli. Un obbligo di legge ma anche una opportunità importante per la sicurezza: un logbook in ordine aiuta a riassumere la storia operativa dei nostri APR e della nostra attività. Quindi abbiamo pensato di regalartelo, in formato PDF da stampare e rilegare (anche solo con una pinzatrice) per ottemperare agli obblighi di legge.

Nato dall’esperienza di AlphaLima Aviation, scuola di volo e Organizzazione di Consulenza riconosciuta ENAC, il logbook stampabile è CONFORME AGLI STANDARD ENAC EX LIC-15 9/6/16 E REG. MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO. Ogni volume consente di registrare 200 missioni, ma se non ti bastano ne potrai stampare quante copie te ne servono.

L’obbligo riguarda solo i piloti professionisti, in pratica il logbook è il registro del pilota, (in possesso degli attestati di pilota remoto), ma anche gli aeromodellisti non sbagliano se si segnano una “storia” delle loro attività di volo e dei loro aeromodelli; sarà facile, vedendo le ore di volo accumulate, capire quando è ora di sostituire una batteria che ormai ha fatto troppi cicli, o dare una revisione generale alla loro macchina volante; tutte cose che aiutano a prevenire gli incidenti, che in gran parte sono dovuti a problemi tecnici più che a errori umani. 

Se preferisci, puoi acquistare il libro già stampato e rilegato in tipografia, con una spesa davvero minuscola, che copre giusto le spese di stampa e di invio a casa tua del volume. Il libro a stampa è in formato 240x170mm, 110 pagine, rilegato in brossura.

Esempio di compilazione:
Per vedere come si usa il logbook, immaginiamo un pilota che l’11/11/2017 abbia fatto un volo come allievo, il giorno dopo uno come istruttore e nei giorni successivi due operazioni specializzate, una critica e una non critica.

Il pilota intestatario del logbook è sempre indicato come SELF, In data 11/11, essendo lui l’allievo, come PIC (Piloti in Command) sarà indicato in nome dell’istruttore, Peppo nel nostro esempio. Il giorno dopo i ruoli si invertono, il nostro pilota è lui a insegnare a un certo Rossi, che si segnerà come PIL (pilota) mentre SELF è il PIC.
Nelle giornate successive, il nostro pilota fa operazioni specializzate, e quindi si segnerà sempre come PIC, essendo lui il responsabile del volo.
Raccomandiamo di prestare attenzione a come vanno riportate le ore (o meglio, i minuti) di volo a piè di pagina: in pratica, il tempo di volo totale di una pagina va riportato come tempo pregresso nella pagina successiva, e il tempo di volo totale sarà la somma dei minuti del tempo parziale+il tempo pregresso.

Buoni voli

SCARICA GRATIS IL VOLUME
(attenzione,
per legge dovrai rilegare almeno tutte le 100 pagine con le schede in modo che non si possano asportare: basta anche solo una pinzatrice o una spirale, se non le hai qualsiasi cartoleria lo può rilegare per te a poco prezzo)

PRENOTA L’EDIZIONE STAMPATA E RISPARMIA – Brossura, 110 pagine, già rilegato, copertina in cartoncino a colori (spedizioni dal 30 novembre 2016)

Aggiungi al carrello

 

 

7587 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: