I droni protagonisti della magia Disneyland

0

Walt Disney in un breve video annuncia che a partire dalla primavera i droni saranno integrati negli spettacoli di luce dei suoi parchi Disneyland importanti, il gigantesco impianto di Orlando in Florida e lo storico parco di Anaheim in California (Los Angeles), fondato nel 1955 e primo dei parchi Disney.

schermata-2016-11-08-alle-09-40-32

Un operatore traccia sul computer le rotte dei droni

E’ dall’agosto del 2014 che Walt Disney lavora all’integrazione dei droni negli spettacoli, producendo anche una serie di brevetti per quelli che chiama Flixels, sia per portare in volo schermi dove proiettare luci, colori e animazioni sia per muovere enormi marionette che riproducono i suoi personaggi volanti, da Dumbo alla fatina Trilly. Oltre allo sviluppo tecnico è stato altrettanto importante e impegnativo ottenere la sospirata autorizzazione dalla FAA, l’ENAC americana, dal momento che bisognava superare diversi scogli legali: il volo deve essere necessariamente notturno, dal momento che si tratta di spettacoli di luce, e i droni devono basarsi sul volo autonomo, dal momento che manovrare in modo estremamente preciso una flotta di droni anche imponente supera le possibilità di piloti umani.

schermata-2016-11-08-alle-09-32-25Nel teaser però non c’è traccia dei Flixels, si vede solo una coreografia di piccoli multicotteri luminosi. molto simili agli Shootig Star di Intel, flotte di droni concepite proprio per gli spettacoli di luce nel cielo. Anzi, sembrerebbero proprio i droni Intel. Ciò può significare due cose, o che i burattinai volanti Flixels ancora non sono pronti, o che Disney vuole andare per gradi nella sua comunicazione, cominciando a incuriosire il pubblico con giochi più semplici per poi calare l’asso quando inizierà la stagione dei parchi a tema, che sono ovviamente più estivi che invernali, anche se il clima di Florida e Sud California è mite tutto l’anno. Tra l’altro, non è stata annunciata nessuna timeline su quando i droni saranno effettivamente pronti a dr spettacolo nei resort.

Per ottenere il permesso della FAA, Disney si è impegnata a tenere i droni a 100 piedi (30 metri) di distanza dal pubblico e farli volare su specchi d’acqua o comunque aree recintate con divieto di accesso. I droni non potranno pesare più di 4,5 kg l’uno e si muoveranno al massimo a a 6 miglia orarie, circa 10 km/h. Gli spettacoli non potranno durare più di 10 minuti e la quota massima è stabilita in 150 piedi (circa 50 metri).

 

 

687 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: