USA: spiava con il drone la gente al cesso, polizia vicina all’arresto

0

Triste attività quella di spiare nei bagni per rubare foto proibite. Dopo diverse segnalazioni la polizia di Orem (Utah) ha pedinato il drone guardone fino all’atterraggio. L’ha sequestrato e ha studiato la memory card di bordo, scoprendo diverse immagini di persone in bagno e anche i ritratti del poco astuto pilota; non ci vorrà Sherlock Holmes per mettere le mani sul balordo, e infatti la polizia ha promesso un arresto a breve.
ma cosa ancora più interessante ha postato su Facebook un curioso invito a presentarsi da solo, prima dell’arresto, che può essere visto sul sito FB della polizia di Orem: https://www.facebook.com/OremDPS/

schermata-2016-12-06-alle-14-50-30L’invito tradotto recita così:

  1. Hai perso il tuo drone?
  2. L’hai perso stamattina ad Orem?
  3. Ti stai guardando le spalle per vedere se la polizia ti segue?
  4. Sei già stato condannato per aver fatto il guardone?
  5. La SD card del tuo drone contiene foto di persone nel loro bagno o camera da letto?
  6. La stessa SD card contiene anche un tuo selfie con il tuo drone?
  7. Vorresti essere così gentile da consegnarti prima che veniamo a bussare alla tua porta, magari la mattina di Natale, con un mandato? Sappiamo chi sei.

 

858 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: