FAA mappe online per gli operatori professionali

0

La Federal Aviation Administration (FAA) ha pubblicato più di 200 mappe nella speranza di snellire le procedure di autorizzazione per le operazioni dei droni commerciali quelli che in Italia si chiamano SAPR e sono condotti da operatori professionisti.

Tali mappe, mostrano le aeree, le altitudini e le locazioni degli aeroporti, in sostanza mettono in mano agli operatori uno strumento per sapere dove poter o non poter volare e svolgere le proprie operazioni, rimanendo nei limiti di altezza pre stabiliti,  con i sistemi aeromobili a pilotaggio remoto  o UAS Unammend Aerial System per usare un acronimo angloassone.

Allo stesso modo la FAA ci tiene a specificare che  queste mappe hanno uno scopo puramente informativo e non danno il permesso di far volare i droni nelle aree consentite. I piloti professionisti di droni, dovranno comunque presentare le apposite domande per svolgere le loro missioni.

L’aggiornamento delle mappe per gli UAS, verrà eseguito dalla Federal Aviation Administration ogni 56 giorni fino alla fine dell’anno. Per chi si domanda, compreso il sottoscritto, che cosa significhi questo tipo di scadenza, ricordiamo che corrisponde con la cadenza dell’aggiornamento delle carte aeronautiche.
Le prime 200 mappe sono state rilasciate, ma l’autorithy americana prevede di rilasciarne  un totale di 900 entro la fine dell’anno corrente.

L’uso dello strumento interattivo pare abbastanza semplice, una volta cliccato su un punto di interesse, ad esempio un aeroporto, pallino rosso, si apre una finestra con le indicazioni di massima. Sulla sinistra invece è possibile scegliere quali informazioni visualizzare e a quali layer riferirsi.

uso-mappe-faa-uas

Le mappe possono essere visualizzate da questo link e successivamente da questo link diretto.

1017 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: