La Cina usa i droni per sconfiggere lo smog

0
China use drones to fight pollution in spraying chemicals to freeze PM2.5 particles

Un velivolo senza pilota vola sopra la città di Jingzhou,

 

I cinesi usano le possibilità offerte dalle nuove tecnologie dei droni per monitorare il livello di agenti inquinanti e smog nelle principali città del paese.

ll vice ministro della protezione ambientale, Zhai Qing, ha annunciato che recentemente nelle città di Pechino, Shanxi e Hebei, sono stati usati i droni per rilevare la presenza di inquinamento; le aree sopraindicate sono altamente industrializzate con forte presenze di acciaierie cementifici e centrali elettriche.

Lo speciale velivolo senza pilota è stato in grado di volare sopra ad una superficie di 70 Km quadrati per oltre due ore e fa parte di un hangar di quattro droni costati al ministero circa 1,3 milioni di dollari.

China use drones to fight pollution : Smog that shrouded Beijing a brew of deadly chemicals

Dal colore del fumo emesso  è stato possibile valutare se le ciminiere lavoravano efficaciemente. Nella battaglia quotidiana contro l’inquinamento, il fattore drone, in quanto mezzo strategico inaspettato e improvviso è stato determinante per scoprire le attività e le imprese che producono maggiormente fumi tossici per l’ambiente.

Nel frattempo, il ministero dell’ambiente ha anche testato la possibilità di utilizzare droni per spruzzare sostanze chimiche in aria per disperdere smog durante i periodi di inquinamento atmosferico elevato.

1732 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: