Voliro un drone esacottero che vola in maniera anti convenzionale

0

Alcuni studenti del ETH, l’istituto politecnico più blasonato della svizzera, hanno inventato e programmato un drone esacottero che vola  in una maniera molto diversa da quella alla quale siamo abituati.

Al giorno d’oggi quando vediamo in aria un drone, sia esso a quattro, sei o otto motori, sappiamo che con molto probabilità, esso avrà le eliche rivolte verso l’alto e il telaio o il corpo appeso sotto. Molto simile al comportamento di un elicottero tradizionale, nel quale le pale, svolgono la funzione aerodinamica di sostentamento comportandosi esattamente come una ala. Ecco perché spesso i droni e gli elicotteri vengono definiti velivoli ad ala rotante. In contrapposizione quindi con gli aeroplani veri e proprio che possono essere chiamati velivoli ad ala fissa.

Esistono poi i VTOL: Vertical Take Off and Landing, che possono in sostanza decollare sulla verticale come se fossero un elicottero e con un movimento transizionale dei motori portarsi in volo come un aereo standard.

voliro-drone-eth

 

Sulla base di questi principi e per ottenere prestazioni differenti, gli studenti ricercatori del ETH di Zurigo hanno pensato bene di creare una drone a 6 motori, un esacottero per l’appunto con i motori che si possono muovere sul loro asse, come se se si trattasse di un VTOL. In questo caso però i motori sono tutti inclinabili e il volo che ne risulta è davvero strano e forse per ora non si riesce bene ad immaginare a quali vantaggi possa portare.

I giovani tecnici hanno chiamato questo progetto Voliro e si tratta di un drone multirotore con la capacità  muoversi con qualsiasi orientamento arbitrario, anche verticale.  A differenza dei multirotori standard, la posizione e la direzione dei motori e delle eliche sono disaccoppiate dal telaio e possono essere gestiti in maniera indipendente.

Il video in cima a questo articolo, chiarirà meglio i concetti sopra esposti.

 

2329 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: