Alaska vietata la caccia agli animali con i droni

0

drone-da-caccia

Nella ultima riunione tenutasi a Anchorage in Alaska, sono stati vietati i droni utilizzati dai cacciatori per scovare dall’alto animali selvatici.

Anchorage , Alaska: il 18 marzo è stata presa una decisione di rendere illegale l’ausilio dei droni per stanare e scovare gli animali selvatici da cacciare. Con soli 1000 euro è infatti possibile acquistare un velivolo a pilotaggio remoto da utilizzare per visualizzare dall’alto la posizione della cacciagione rendendo estremamente iniquo l’equilibrio tra cacciatore e animali cacciati (semmai qualcuno lo dovesse trovare equo ndr)

Per inciso e come considerazione personale, trovo che il rumore prodotto dalle eliche e dai motori, seppur elettrici,  dei piccoli droni multirotori siano di per se in gradi di allontanare volatili o selvaggina terrestre.

Speriamo di non dover presto dover coniare il neologismo drone da caccia, perché sarebbe davvero la goccia che fa traboccare il vaso.

fonte: adn

2005 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: