In Svizzera 31 procedimenti contro piloti di droni nel 2017

0

Aumentano le denunce contro i piloti che volano senza conoscere le regole o ignorandole deliberatamente, anche in Svizzera. Nel 2017  – come riferisce Ticinonline – sono stati finora 31 i procedimenti aperti dall’UFAC (l’Ufficio Federale dell’Aviazione Civile), molti dei quali causati dal sorvolo di assembramenti di persone.

Il numero non è di per sé allarmante, ma conferma tendenza in crescita di un fenomeno che – come conferma il portavoce dell’UFAC Urs Holderegger – “È legato all’aumento del numero di questi dispositivi volanti”. Secondo l’UFAC, infatti, i droni venduti in Svizzera hanno superato quota 100mila e il numero è ovviamente destinato a crescere ancora, motivo per cui – attraverso le parole del suo direttore Christian Hegner – ha fatto sapere di stare sviluppando un’applicazione per smartphone, basata sul sistema U-Space presentato già lo scorso settembre dalla società di controllo Skyguide, responsabile della sicurezza aerea svizzera, che in futuro consentirà di integrare i droni nello spazio aereo svizzero.

Video: Regole per l’uso dei droni in Svizzera

Sebbene i tempi di entrata in funzione siano ancora lunghi (si parla almeno di un paio d’anni) sembra che i piloti dovranno registrare i loro droni sull’applicazione e richiedere di volta in volta l’autorizzazione per volare. Quel che è certo fin d’ora è che la direzione che gli enti regolatori del mondo stanno prendendo va verso dei sistemi automatici basati su software di geofencing e controllo.

1169 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: