Scopri come funziona Aeroscope la piattaforma DJI per il controllo dei droni

0

Un sistema per controllare il volo e la posizione dei droni in ogni istante. Sembra di sentire la voce di alcuni funzionari addetti al controllo della navigazione aerea preoccupati del volo indisciplinato dei droni, magari vicino agli aeroporti o ai corridoi di discesa.

In molti casi non hanno tutti i torti, vuoi per  una specie di vocazione da parte di qualcuno per compiere atti illeciti, vuoi per una speciale predilezione per i comportamenti irresponsabili, ma in qualche caso anche per ignoranza, intesa come non conoscenza della materia.
Purtroppo ogni tanto succede che un drone abbia rischiato di fare grossi e seri danni scontrandosi con un aeromobile tradizionale.

Sono in vendita diversi kit anti drone, si passa dai fucili a radiofrequenza con direttive da puntare sul drone incriminato, a veri e propri sistemi di jammer specifici da installare su postazioni fisse o mobile nelle vicinanze di obiettivi sensibili.
Insomma se da una parte c’è una certa tendenza a voler provare il drone, dalla altra c’è chi si vuole, in questo caso a giusta ragione, tutelare.
In mezzo a questa diatriba, con molte nazioni che pretendono un sistema di identificazione elettronica installata sul drone volante – in Italia e in Europa questa tendenza è molto forte – si trova DJI Innovation.
Uno dei maggiori produttori di droni civili, che vanno dal consumer, passando per il prosumer e arrivando a quelli professionali. Il rischio di vedersi erodere importanti quote di mercato o peggio ancora di vedesi vietare il volo dei droni da essa prodotti, le fa percorrere una strada “politica” al fine di ammiccare alle esigenze delle agenzie di controllo dei voli civili.

DJI ha quindi presentato nei mesi precedenti Aeroscope, un sistema di antenne e ricevitori in gradi di captare il segnale trasmesso da tutti i radiocomandi e diretti al proprio drone e la telemetria di ritorno dal drone alla radio. In questo modo, essendo ovviamente a conoscenza del protocollo di trasmissione dei dati, riesce con precisione assoluta a sapere dove si trova un determinato drone in quel momento.

Se a questo si aggiunge che nella maggior parte dei casi gli utenti sono costretti a registrarsi sul sito DJI, in teoria e anche molto in pratica, la stessa DJI ha le capacità di sapere di chi è quel certo drone che vole in quel certo momento.
Tutto ciò avviene solo a distanza ravvicinata, ovvero installando il sistema Aeroscope vicino agli aeroporti o come si diceva ad obiettivi sensibili e il resto del lavoro lo fa il software.

DJI ARS, organizza per il giorno 5 aprile 2018 alle ore 11:00 un webinar nel quale spiegherà agli interessati come funziona il sistema Aeroscope e a termine della sessione didattica un esperto risponderà alle domande degli intervenuti.
Per potersi iscrivere al webinar il cui accesso sarà consentito a un massimo di 50 persone, è necessario pre registrarsi cliccando su questo link.

1449 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: