DronEzine Magazine numero 28 è arrivato. Scarica subito la tua copia, è gratis!

0

DronEzine Magazine è già pronta per il download! L’edizione in carta in questo momento è in stampa, e nei prossimi giorni raggiungerà gli abbonati, i soci e anche qualche edicola. Ma le edicole sono proprio tante e trovarla è difficile, se vuoi però puoi dirci in quale edicola desideri trovarla: scrivi a info@dronezine.it.

→Scarica gratis la tua copia

Prendiamoci l’orizzonte.Il drone non è altro che una piattaforma volante per portare in aria sensori, di ogni tipo e qualità, per fare servizi fondamentali per la sicurezza, l’ambiente e in generale per la nostra vita di tutti i giorni. Non tutto può essere fatto nel giro di qualche  centinaio di metri. Se vogliamo fare un passo di crescita semplicemente fondamentale per sopravvivere come industria, dobbiamo poter fare volo strumentale”. Ecco parte dell’editoriale di Luca Masali, sulla questione relativa oltre la linea visiva “dobbiamo fare in modo che il 2018 sia l’anno del BLOS…”



Come noto, gli operatori SAPR che utilizzano APR con peso massimo al decollo inferiore ai 300 grammi
godono di privilegi operativi e burocratici notevoli rispetto ai droni di maggiore peso. In particolare, l’operatore ha possibilità di effettuare il sorvolo in prossimità di assembramenti senza la presenza di un buffer, con ciò aprendo il campo alla possibilità di avvicinarsi ad eventuali assembramenti a distanze ridottissime senza tuttavia effettuare il sorvolo.
In tal caso, comunque, le operazioni sarebbero sotto la responsabilità dell’operatore che, in ultima analisi, è colui che valuta e si assume il rischio di danni a terzi e cose. Leggi le interessanti considerazioni del nostro legale, l’avvocato Paolo Francesco Ballirano in tal proposito.


Ancora pochi anni al primo giro di boa dei 50, Francesco Naglia, laureato in agraria e dopo aver  trascorso alcuni anni nella azienda agricola della famiglia, decide di lasciarsi affascinare dalla  tecnologia. Il mondo dei droni gli permette di aprire lo sguardo a nuovi orizzonti e così dopo aver conseguito l’attestato di pilota seguendo un corso presso Italdron Academy di Ravenna, apre una azienda di servizi di video riprese con il drone. Le barche da regata? Sono dei computer che navigano.


ENAC – Al Roma Drone Riccardo Delise di Enac ha tracciatola via con cui Enac conta di arrivare preparata  all’appuntamento del 2020-2021, quando il regolamento nazionale cederà il passo alle regole comuni stabilite da EASA. Ci aspetta una vera rivoluzione, anzi a ben guardare più di una…


Volo in FPV – Svolta storica per i SAPR italiani: per la prima volta due aziende, la bolognese Eagle Sky Light e la romana Elite Consulting hanno ottenuto l’autorizzazione per sia il volo in prima persona con caschetto, sia la piattaforma DJI Aeroscope per identificare i droni da remoto


La procedura per richiedere ad Enac ed Enav la segregazione di una porzione dello spazio aereo, tramite l’emissione di un Notam è abbastanza semplice, la deve fare anche chi fa spettacoli con i fuochi artificiali. Meno certo è il risultato, ma vedremo poi il perché. Ci auguriamo che in un prossimo futuro, come promesso dai funzionari Enac, si possano sveltire e sicuramente snellire tutte questa procedure, spiegate nell’articolo.


Siamo riusciti a provare finalmente il piccolo drone Tello, di cui si è fatto un gran parlare sin dalla sua comparsa al CES 2018 sino ad oggi. Il drone, prodotto da Ryze Tech, in collaborazione con DJI e Intel, è un giocattolo che pesa solamente 80 grammi. Munito di para eliche di generose dimensioni. Come aspetto, e vedendolo solo in foto, assomiglia davvero tantissimo al drone DJI Spark. In verità peso e dimensioni sono davvero, molto contenuti. Parliamo quindi di un peso di soli 80 grammi che costa al pubblico 109 euro.


Splash drone – un drone che possa portare un carico utile di quasi 1 chilogrammo, resistente agli spruzzi, e che certamente potrebbe diventare il compagno volante di tanti pescatori.
SwellPro è una azienda cinese specializzata nella realizzazione di droni a prova di acqua, destinati per un ambito sportivo agli amanti della pesca, ma non solo. Il fatto che i droni tipo lo Splash Drone 3 Auto o il modello Splash Drone 3 Fisherman di SwellPro siano a prova di spruzzi li rende compatibili anche in situazioni di emergenza o calamità naturali, sulla neve o al mare in condizioni ambientali estreme.
A dire il vero i droni della serie Splash Drone 3 sono garantitiIP67.


DronEzine è partner di Technology Hub per tutto quello che riguarda i droni. Cosa faremo e cosa potranno vedere i visitatori nel contesto di questo evento meneghino. Abbiamo deciso di affiancare la fiera milanese perché i droni sono diventati grandi, e adesso devono uscire dal recinto e mostrare le loro potenzialità alle aziende impegnate sui tanti fronti dell’alta tecnologia technology hub Siamo molto fieri di lavorare con Senaf e Tecniche Nuove, gli organizzatori di Technology Hub, perché non vediamo l’ora che le aziende italiane impegnate nell’hi-tech finalmente si accorgano che esistono i droni. La specificità dell’evento milanese, che si terrà alla fiera Milanocity dal 17 al 19 maggio prossimo, è proprio quella di fare incontrare aziende di settori diversi, per far scoccare quella scintilla che si trasforma in opportunità di business. Droni Hub sarà come un piccolo villaggio tutto dedicato alla tribù dei droni, raccolto attorno al suo totem che ha il compito di incuriosire, informare ma soprattutto emozionare i visitatori, che sono i responsabili delle aziende più tecnologiche d’Italia: con le sue 140 riviste verticali che coprono tutta l’industria, l’agricoltura e i servizi italiani, Tecniche Nuove ha sempre dimostrato di saper coinvolgere manager di altissimo livello e decision maker. A noi di Dronezine, ma anche e soprattutto agli espositori, il compito di farli innamorare dei droni e di quello che possono fare.


Come di consueto il Syllabus, la rubrica sui Centri di Addestramento che comunica tutte le notizie sulle date degli ultimi corsi, le conversioni degli attestati. Oltre fare conoscenza con i responsabili, e gli addestratori, sono elencate le Scuole di Volo in convenzione con Dronezine, che permettono ai soci e abbonati della rivista, futuri e aspiranti piloti di droni, di risparmiare qualcosina sull’importo dei corsi..

Tutto questo e tanto altro ancora… Leggi il sommario di questo numero di Dronezine Magazine e scaricalo; è gratuito.


Il numero 28 (marzo-aprile 2018) della rivista DronEzine è scaricabile per gli abbonati. Buona lettura.

sommario

Rubriche
03 Succede anche questo -Top
06 Editoriale
08 Il legale risponde
09 Succede anche questo -Flop
10 Interventi – Politica e volo dei droni
12 Esperienze – Un drone per vincere le regate
14 Link Loss – di Sergio Barlocchetti
66 Osservatorio trecentini – RC low cost
Verso EASA
16 ENAC, quante novità in arrivo
18 I dubbi dei costruttori europei
19 Assorpas: verso EASA, ma così
20 La prima autorizzazione per FPV e Aeroscope
Test in volo
40 Mavic Air – ecco come vola
50 Confronto: meglio Mavic Air o Mavic Pro?
52 Walkera Vitus Starlight
22 Ford al tavolo con la FAA
26 L’alternativa a DJI? è a Ravenna
Operazioni Specializzate
28 Una donna, due trecentini alla Stramilano
36 Un giorno qualunque a Casalecchio di Reno
Droni
40 Ryze Tello, un giocattolo straordinario
42 Swellpro, il drone del pescatore
Fiere
44 Roma, Milano, Genova: stagione di fiere
48 Visto al Dronitaly
Fotografia
56 Droni protagonisti ai Sony Awards
61 DJI: arrivano Zenmuse XT2 e Payload SDK
62 Semplicemente Hero
Tecnica
70 Brianza: un drone per mappare i fiumi

2296 visite
Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: