Milano, 17-19 maggio: Droni in fiera al Technology Hub. Se leggi DronEzine, entri gratis

0

Tutto pronto a Fiera Milano City per il Technology Hub 2018, un evento trasversale che propone le nuove tecnologie in un ambiente di integrazione e contaminazione delle competenze per estendere i campi di applicazione di prodotti e servizi. Una fiera a 360° che garantisce relazioni commerciali con professionisti provenienti da settori di destinazione diversi. Un momento di networking e interazione con gli addetti alla digital trasformation di tutti i settori produttivi.

DronEzine, media partner della manifestazione, ha organizzato un ricco menu di conferenze e incontri nell’area DroniHub, una novità di quest’anno.

Tutte le conferenze e i workshop sui droni al TecnologyHUB

Giovedì 17 maggio:

Conferenza di apertura, ore 10:

Le maggiori associazioni di categoria, Assorpas e Fiapr, insieme a DronEzine commenteranno i dati relativi al primo sondaggio sul valore del mercato dei servizi con i droni. In altre parole, quanto guadagnano i piloti di droni? La ricerca, su tutto il territorio nazionale, è stata condotta da DronEzine e le associazioni di categoria, con la collaborazione tecnica di Cabi Broker. Durante i lavori, Carlo Facchetti di Geoskylab racconterà diverse storie di successo di piloti e startup che ce l’hanno fatta.

Come cominciare a lavorare con i droni,  Ore 11:

Dai tre etti inoffensivi ai mostri da 150 chili, tutto quello che bisogna sapere per lavorare con i droni. Tra i relatori  DronEzine, Cabi Broker, Italdron academy, Andrea Berti, Gregory Alessio e Piercarlo Ponchione.

Il forcone volante: droni in agricoltura, 

Ore 16: L’unico grande produttore europeo di droni, la francese Parrot, presenta l’uso dei droni in agricoltura. I droni, attraverso le tecniche di agricoltura di precisione, possono infatti darci raccolti più abbondanti, sicuri e di migliore qualità, a costi inferiori ed evitando l’eccesso di pesticidi e fertilizzanti che finiscono con l’inquinare l’ambiente. Non solo in Europa ma anche in Africa: la multinazionale francese infatti  si è unitaCTA (The Technical Centre for Agricultural and Rural Cooperation creato dall’Unione Europea) per aiutare le start-up tecnologiche a sviluppare l’agricoltura di precisione in tutto il continente africano

Tre etti di architettura, Ore 17:

Un interessantissimo lavoro tutto italiano, targato HomeDrone: il rilevamento fotogrammetrico della facciata del più importante hotel storico di Bologna,13 mila metri quadrati di facciata scannerizzati in tre giorni sfruttando le caratteristiche dei micro droni inoffensivi da tre etti, che consentono di lavorare senza patentino, anche in città e sulla testa di eventuali passanti o curiosi che potevano trovarsi sotto l’area dei lavori. Un lavoro non solo architettonico ma anche scientifico, ripreso come esempio di altissima professionalità dalla rivista International Journal of Architectural Heritage.

Venerdì 18 maggio:

Il drone che non ti aspetti, ore 10:

saildrone drone naviga 12 mesiParli di “droni” e ti vengono in mente solo i quadricotteri. ma i droni sono molto di più dei robot volanti, anzi, alcuni non volano per nulla, ma nuotano, come i ROV marini. Pierluigi Duranti di AerRobotix ci racconta i lavori che vengono svolti dai droni marini di superficie, mentre Marco Nero Formisano di Immagini al volo ci racconta come gli aerostati possono essere usati in contesti dove i droni per tante ragioni non possono volare.

L’industria fa sul serio, ore 11: oltre che per la fotografia aerea, i droni vengono usati per moltissime altre applicazioni, come la ricerca dei disperai, l’aerofotogrammetria, le analisi laser dei manufatti, la videosorveglianza. Le aziende a vario titolo impegnate in queste operazioni specializzate di punta raccontano la loro esperienza.

L’altra metà del cielo: volare al femminile con i droni, ore 15:

In un mondo decisamente maschile come quello dei droni, dove le donne pilota non arrivano al 2% del totale, diverse abili pilotesse si sono già messe in evidenza, portando la sensibilità femminile in un circo dominato dal testosterone. Sul palco  Veronica Pachulsky, che con il suo trecentino inoffensivo ha fatto riprese mozzafiato sulla Stramilano gremita di folla e corridori e Laura Porta, prima donna ad essere diventata examiner ENAC 5

Sabato 18 maggio:

Le regole dei droni di Stato, ore 10: 

Tutti i droni civili, grandi e piccoli, devono seguire il regolamento Enac. Ma non i droni di polizia, carabinieri, protezione civile e altre situazioni in cui i droni sono considerati aeromobili di Stato. Ma non per questo possono fare ciò che vogliono, anzi, hanno regole ben precise e ce le racconta Gabriele Di Marino, primo dirigente della Polizia di Stato impegnato in prima persona nel mondo dei droni al servizio del pubblco.

Droni, privacy e regole che cambiano, ore 11:

Tutti sappiamo che le regole sulla privacy stanno cambiando, e questo ha ovviamente un riflesso su chi usa i droni sia per lavoro sia per svago. Come cambia la privacy e cosa dobbiamo fare per essere in regola ce lo racconta l’Avv. Marco Giacomello e l’ Avv. Maria Livia Rizzo ( di MakeMark Company – Legal Division).

I segreti delle riprese e della fotografia aerea, ore 15:

parlano i protagonisti delle più affascinanti operazioni specializzate. Sul palco Salvatore Grita e Marco Ferrara, di Highview, che sono famosi per le loro imprese impossibili, come la ripresa dell’accensione dell’albero di Natale in una Piazza Duomo di Milano gremita fino all’inverosimile. Massimiliano Lari, di Drone Channel Tv, ci racconta il rapporto tra grandi emittenti televisive e droni e  Enrico Pescantini, tra i più famosi fotografi “aerei” italiani ci racconta i segreti dei suoi scatti nei quattro angoli del mondo.

Per i lettori di DronEzine, l’ingresso è omaggio!

Registrati e scarica il tuo biglietto, entro il 16 maggio: dal 17 in poi l’ingresso sarà solo a pagamento.

3348 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: