UK, la polizia usa i droni contro i cacciatori di cervi [VIDEO]

0

Chi conosce la ballata anglosassone del giovane Geordie, ripresa anche da De André in una delle sue canzoni, sa che la questione della caccia ai cervi nel regno di sua maestà affonda le sue radici in tempi molto lontani. Le cose, rispetto all’epoca medievale a cui risale la storia, sono ben diverse, ma l’attenzione che le forze dell’ordine riservano ai cacciatori di frodo è rimasta altissima, e ora coinvolge anche i più moderni strumenti tecnologici, tra cui i droni.

Lo scorso weekend la polizia di Lincolnshire ha utilizzato un drone, equipaggiato con termocamera, per pattugliare i boschi della zona di Beckingham, dove il sensore a infrarossi ha scoperto un gruppo di sospetti bracconieri che avevano parcheggiato tra gli alberi, al riparo da sguardi indiscreti, in attesa di cacciare con l’arrivo della notte.

Se guardate bene, oltre agli uomini e ai cani da caccia nel video è possibile scorgere anche una piccola e rotonda sagoma colorata che potrebbe essere quella di un riccio.

Quanto ripreso dal drone ha permesso di arrestare 4 cacciatori illegali che con i mezzi tradizionali sarebbero stati difficili da individuare e soprattutto impossibili da non insospettire. Invece, grazie al drone, è stata la polizia a vincere la piccola partita di appostamenti.

Così il drone si è dimostrato una volta di più un mezzo incredibilmente efficace per svolgere servizi di sicurezza e sorveglianza a tutela della comunità. E chissà che mentre filmava i criminali, non si sia gustato anche una piccola vendetta nei confronti dell’intera categoria dei cacciatori che, ogni tanto, ne abbattono uno col fucile.

313 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: