New York: già 11 mancate collisioni tra aerei e droni

0

L’ultimo caso risale allo scorso weekend. Un piccolo drone ha costretto un jet passeggeri a fare una manovra per evitare il pericolo di una collisione che avrebbe potuto avere effetti devastanti. E non è l’unico caso, in un’altra occasione un altro aereo ha dovuto fare una deviazione per evitare pericoli. Secondo l’emittente tv americana ABC, negli ultimi 30 giorni sono almeno 11 i casi segnalati di mancate collisioni tra aeroplani e droni, e secondo la FAA (l’Enac americana) negli ultimi tre mesi il fenomeno ha avuto una preoccupante accelerazione, tanmto da aver raccomandato ai piloti di segnalare ogni caso di mancata collisione. Raccomandazione subito accolta dai controllori di volo dell’area di New York.

“Il timore maggiore è che il drone possa essere risucchiato nel motore del jet durante  atterraggio e soprattutto decollo, quando la potenza è massima, causando lo spegnimento del motore” ha detto all’emittente americana l’esperto di aviazione John Nance. Ricordiamo che in Italia, proprio come negli USA e in qualunque parte del mondo, non si può volare con droni o aeromodelli in un raggio di 8 km dagli aeroporti.

1224 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: