Come far approvare il SAPR da ENAC per le attività sperimentali

0

Domenica 28 settembre all’Hobby Model Expo di Novegro (Milano Linate) Andrea Zamuner Cervi di ProjectEMS parteciperà a una conferenza organizzata da DronEzine su come far approvare da Enac un drone per le attività sperimentali, primo gradino della strada che porta alle certificazioni per l’area non critica prima e per la critica poi. Nella stessa conferenza, Cervi mostrerà un interessante sistema di terminazione del volo, che è una delle principali richieste tecniche di Enac per l’approvazione delle macchine.

Di seguito riportiamo un articolo di Project EMS sull’argomento (l’originale è qui):

In questo articolo spiegherò la procedura che io, Andrea, ho seguito per far approvare il mio SAPR per le attività propedeutiche sperimentali. Secondo me è più opportuno dire “noi” in quanto, anche se non in via strettamente lavorativa, ho ricevuto diversi consigli su come effettuare la procedura, quindi in seguito parlerò al plurale. Prima di entrare nel dettaglio teniamo a specificare che ogni SAPR è un discorso a se’, questo significa che a seconda del vostro peso e della vostra configurazione possono essere necessarie misure e/o procedure differenti da quelle illustrate in questo articolo.
Documenti inviati

L’approvazione del 17/07/14 è stata data in seguito all’invio di:
-Documento configurazione SAPR
-Form Limitazioni
-Documento di analisi del rischio
-Dichiarazione di rispondenza al regolamento per i mezzi a pilotaggio remoto
-Dichiarazione di idoneità del Pilota
-Programma prove sperimentali
-Fotocopia carta di Identità

Perché non abbiamo inviato anche il manuale di volo ed altri documenti correlati?
Il manuale di volo ed il manuale delle operazioni si suppone che vengano redatti in seguito alle attività sperimentali. Le attività sperimentali servono anche per poter redarre questi documenti.

In che data abbiamo inviato i documenti?
Abbiamo inviato tutta la documentazione il 03/07/2014.
Siamo stati approvati il 17/07/2014.
Contenuto documenti

Spiegheremo brevemente il contenuto di ciascun documento. Dove possibile forniremo degli esempi pratici. Faremo tutto ciò entro il limite delle nostre conoscenze attuali e riferendoci il più possibile nel dettaglio al nostro caso specifico.

Il documento di configurazione SAPR contiene il seguente indice.
Indice Documento Configurazione SAPR

Per vedere alcune form limitazioni già compilate, vi consigliamo di accedere alla lista delle form delle limitazioni già compilate dagli operatori riconosciuti sulla base della dichiarazione.Ovvero potete cliccare qui. Si tratta di un link al sito ufficiale dell’ENAC. In questo link sono contenute tutte le form limitazioni compilate dalle aziende attualmente approvate da ENAC. In questo modo potete vedere come sono state compilate diverse form limitazioni da diverse aziende.

Il documento di analisi del rischio, in alcuni casi, è un documento di testo al cui interno si descrivono le misure utilizzate per il contenimento del mezzo, e nel quale si dichiara di rispettare il safety objective (Ciascuna pratica varia da caso a caso, da modello a modello. Anche il documento di analisi del rischio varia da caso a caso, da situazione a situazione, da modello a modello).

La dichiarazione di rispondenza al regolamento è un documento da compilare. Può essere trovata in “bianco” a questo link (Attenzione! Prima di inviare la dichiarazione controllate che quello che state compilando sia l’ultimo modello aggiornato. Questo compito spetta a voi e potete farlo consultando a fondo il sito dell’ENAC).

Segue un esempio di autocertificazione di idoneità del pilota.

Dichiarazione Idoneita Pilota Esempio
La precedente rappresenta un esempio. Non escludiamo che persone diverse possano decidere di includere nella stessa informazioni differenti. Inoltre non escludiamo neanche che persone diverse possano decidere di allegare ad essa certificati differenti. Ma non siamo in grado di dire come essa possa variare di situazione in situazione, e di conseguenza come possa variare in relazione all’approvazione o meno da parte di ENAC.

Il documento contenente il programma delle prove sperimentali è un documento contenente le prove che si intende effettuare. All’interno del documento viene scritto anche come esse verranno documentate. Nel nostro caso ciascuna prova sarà opportunamente filmata (Anche in questo caso le prove da effettuare e le modalità delle stesse cambiano a seconda del SAPR e della situazione).
Cavo multifibra e sistema di terminazione volo forzata

Eseguiremo le attività sperimentali con l’APR vincolato a terra tramite un apposito cavo multifibra.
Il nostro APR possiede un sistema di terminazione di emergenza/terminazione forzata. Il sistema in questione funziona autonomamente e separatamente dal flight controller principale.
Dove effettuare la sperimentazione?
Abbiamo scelto un campo di volo per effettuare la sperimentazione. Dopo aver parlato con il responsabile della zona abbiamo scelto un punto nel quale posizionarci correttamente ancorati al suolo. La zona scelta nei giorni concordata sarà priva di traffico aereo nei limiti concordati. Inoltre la stessa zona sarà priva di persone, ad esclusione della crew che farà le prove sperimentali.

Se state cercando una zona dove effettuare le prove sperimentali vi consigliamo questo link che in passato ci ha “aiutato” nella ricerca. Una volta aperto il link selezionate la regione di vostro interesse e cercate il luogo che ritenete più opportuno per il vostro scopo.
Marca da bollo

Abbiamo affrancato la dichiarazione con una marca da bollo da €16,00.
Invio della documentazione ad ENAC
Noi abbiamo inviato la documentazione sia via posta elettronica che via raccomandata.

Abbiamo però recentemente notato che sul sito dell’ENAC è esplicitato che sono preferibili le comunicazioni via PEC, che in Italia ha lo stesso valore legale di una raccomandata.

Tuttavia ben sappiamo che esiste la possibilità che queste indicazioni varino nel corso tempo. Vi consigliamo quindi di visitare il sito dell’ENAC prima di inviare la documentazione, e quindi di controllare quale è la forma più idonea per l’invio.

Il nostro pensiero
Crediamo nella libera condivisione. In un certo senso, per noi condividere queste informazioni è un modo un po più “allargato” di intendere la filosofia legata all’Open Source. Crediamo nel lavoro aereo e desideriamo condividere quanto sappiamo con i professionisti di questo stesso settore.

Le informazioni da noi condivise riguardano strettamente il nostro caso e/o strettamente le nostre attuali conoscenze in materia. Nonostante questo speriamo che possano essere di aiuto ad altri professionisti.

Quanto descritto in questo articolo concerne la procedura e le conoscenze riguardanti me, Andrea, e riguardanti le persone che mi hanno aiutato. Quella appena descritta NON è una procedura universale, SAPR differenti e situazioni differenti possono avere procedure differenti.

3978 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: