Droni marini utili ecologici, ma spesso snobbati

0

Un drone acquatico ad energia solare per il monitoraggio ambientale degli oceani, una soluzione ecologica, silenziosa ed eco compatibile.

Con il termine drone spesso con la fantasia immaginiamo il robot volante pilotato remotamente dal militare che svolge la propria missione comodamente seduto nella sua cabina di pilotaggio in mezzo a tutti i confort. Oppure ci immaginiamo il multirotore che riprende il concerto, l’eruzione di un vulcano, i fuochi d’artificio, una partita di calcio. Esiste una varietà di droni professionali, sia terrestri sia acquatici che vivono nella penombra, eppure sono operativi da sempre, svolgono il loro lavoro quotidianamente, ma poche volte ottengono l’attenzione dei media.

emp_aquarius_usv_2014_3

Acquarius è una interessante soluzione ‘hi-tech’ proposta dall’azienda nipponica Eco Marine Power (EMP), realizzata con l’obiettivo di tenere sotto controllo la qualità delle acque svolgendo un lavoro ripetitivo che ben si sposa con la tecnologia del drone senza pilota a bordo.

Le caratteristiche ecologiche di Aquarius si notano immediatamente: un pannello fotovoltaico di generose dimensioni, fornirà l’energia elettrica ai propulsori, al computer di bordo e a tutta le sensoristica necessaria, ovviamente la batterie in tampone sono previste, in caso di condizioni meteo non favorevoli. Se i piani di costruzione verranno rispettati, questo drone marino che in gergo si chiama USV (Unmanned Surface Vessel) vedrà la sua luce commerciale nel 2015 dopo aver terminato i test con i primi prototipi.

Maggiori approfondimenti e schede tecniche qui.

 

1533 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: