Drone vincolato per riprese aeree infinite

0

Il sogno di ogni video maker, poter riprendere con il proprio drone al infinito, senza doversi curare di atterrare e cambiare batteria. Da oggi è possibile, ma con qualche limitazione.

 

Eurolink System già nota per le proprie applicazioni militari in ambito di robot volanti ha presentato in occasione di DronItaly una versione civile del Cobra il drone vincolato in tethering.
Stiamo parlando di un vero e proprio sistema per riprese aeree di lunga durata quali ad esempio una manifestazione, un evento al aperto o al chiuso. L’operatore video situato ai bordi del area e in piena sicurezza alza in volo il quadri rotore Cobra che grazie al cavo riceve alimentazione e trasmette le immagini alla stazione di terra.
I tempi sono ipoteticamente infiniti dato che la ground station può offrire energia elettrica in continuo potendo allacciarsi alla rete a 220 volt o cambiando anche a caldo le batterie entro contenute.

console-drone-cobra-civile.jpg
Particolare e interessante la console di comando, attualmente prodotta con stampante in 3d di un bel colore giallo e dal cui centro svettano due joystick.
Con quello di destra si può comandare il movimento della camera mentre con quello di sinistra l’altezza del Cobra e la rotazione in piano; i movimenti sugli assi di rollio e di beccheggio non sono previsti data la natura semi statica del drone che nasce per una sorta di hovering infinito.

Il cavo di controllo, una specie di cordone ombelicale che controlla tutte le attività del quadri rotore, è leggero e robusto, ma in caso di forte trazione si stacca. Non presenta un attacco di forza come nella versione militare, laddove è previsto che il Cobra segua volando il convoglio trainato dal mezzo.
Proprio perché così  leggero e flessibile e non necessita di carrucola, si può riavvolgere tranquillamente a mano. Per compensare questa apparente fragilità, il Cobra prevede un atterraggio automatico in caso di perdita di segnali dovuta a rottura del cavo di controllo, grazie ad una piccola batterie interna che gli permette di atterrare in sicurezza.

drone-cobra.civile-sistema-completo

E’ in previsione un accessorio che consente al APR di rimanere ad una distanza costante da una parete,permettenad esempio di fare una analisi di una facciata di un palazzo. PurL’intero sistema, composto dalla ground station, dal cavo di controllo e del velivolo a pilotaggio remoto viene venduto ad una cifra approssimativa di 17.000 euro.

3991 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: