Dronezine ha bisogno di te!

0

Per far nascere Dronezine abbiamo tentato la strada del crowdfunding: chiediamo un piccolo contributo a chi ha voglia di costruire insieme a noi la rivista, e in cambio offriamo abbonamenti, copie di carta o di bit e per chi ha un’attività, banner e pubblicità.  Purtroppo il tempo a noi concesso dalla piattaforma di crowdfunding, Eppela, sta scadendo e i risultati finora sono molto magri. 

Questo è un peccato: non per noi, che non pensavamo certo di arricchirci alle spalle degli appassionati, ma perché rallenta passi fondamentali necessari per far diventare Dronezine la voce viva del movimento dei droni in Italia, il punto di riferimento culturale dove si informa chi è interessato ad avvicinarsi: non solo modellisti, ma cineoperatori, professionisti, utenti che vorrebbero capire se il noleggio di un drone possa risolvere un loro problema, e li aiuti a prendere fiducia nel mezzo.

 

Passi fondamentali, dicevo, che sono sostanzialmente due: uno avere una piccola riserva finanziaria per pagare i collaboratori che inviano contributi interessanti, e pagare il lavoro che vale è una questione prima di civiltà che di business.
E poi i fondi sarebbero serviti per stampare (anche) su carta e raggiungere un pubblico più eterogeneo e vasto.

 

Insomma, bastano due euro per contribuire a far nascere un potente strumento al servizio dei modellisti, dei professionisti e degli utenti di droni, ma anche di chi magari vuole fare il salto di qualità e offrire servizi col suo drone. Non possiamo credere che siano troppi.

Se, come è probabile, il  nostro tentativo di finanziamento via crowdfunding fallirà,  quello che i generosi sostenitori hanno messo a disposizione gli verrà restituito, senza spese: Eppelà funziona così, o tutto o niente, è un sistema serio e non scherza coi soldi altrui.

Chi volesse contribuire, può farlo facilmente cliccando qui

 

Comunque andranno le cose, nel progetto crediamo comunque, e DroneZine numero uno uscirà regolarmente a Settembre.

 

Intanto cresce robusta la base di persone che si sono registrate sul sito per scaricare il numero zero, e cresce la comunità su Facebook: www.facebook.com/Dronezine

 

Al momento abbiamo sfondato il muro dei 100 amici su facebook. Che dite, arriviamo a duecento? Basta un “mi piace”, e possiamo tenerci in contatto anche dal mondo social.

 

983 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: