Droni avvoltoi sul terremoto: il Nepal dice basta

0

Troppi droni volteggiano sulle macerie dopo lo spaventoso sisma dei giorni scorsi. E il governo nepalese ha deciso di darci un taglio. D’ora in poi chi vuole volare con un drone sul Nepal deve chiedere, e ottenere, un permesso speciale. Già, perché a fianco dei droni umanitari che danno una mano a trovare i dispersi, ci sono i droni degli sciacalli che sorvolano le macerie per vedere se c’è qualcosa da rubare ai terremotati – soprattutto tesori archeologici conservati in templi e musei- oltre a giornalisti troppo invadenti e turisti cinici che si portano a casa qualche ricordino del dolore altrui.
La decisione viene dalla CAAN, l’ENC nepalese, che si è mossa in seguito alle proteste dei cittadini indignati.

1331 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: