A che punto è il drone Aquila di Facebook? Zuckerberg posta nuove foto

0

Continuano i progressi di Facebook nello sviluppo di Aquila, il suo drone ad energia solare che una volta pronto avrà il compito di portare internet ad oltre 4 miliardi di persone che vivono nelle aree più rurali e remote del pianeta. Aquila, drone ad ala fissa lungo oltre 40 metri e grande quanto un boeing 737, può volare oltre i 18 mila metri di altitudine per circa 3 mesi, trasmettendo segnale internet al suolo grazie alla tecnologia laser.

Nel marzo del 2015, un prototipo di Aquila volò nel cielo inglese, ma pochi giorni fa Mark Zuckerberg, ha postato su Facebook un aggiornamento estremamente incoraggiante riguardo allo stato dei lavori del progetto. Il CEO di Facebook ha parlato di buoni progressi e prove di volo con frequenza settimanale negli ultimi mesi, accompagnando le sue parole con alcune immagini dei lavori di costruzione, che in poco tempo hanno fatto il giro dei magazine di settore.

Internet.org is made up of many different approaches to connecting the world. My focus at Mobile World Congress in…

Pubblicato da Mark Zuckerberg su Martedì 23 febbraio 2016

Ma quello di Zuckerberg non è l’unico progetto del genere, dal momento che Google, già avversario di Facebook sul web, ha lanciato la sfida al re dei social network con il suo Project Loon, che promette di portare reti 3G/LTE Wi-Fi in aree remote del pianeta grazie ai dei palloni aerostatici. I primi test hanno avuto luogo pochi giorni fa in Sri Lanka.

1654 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: