Genial Brand: Fashion e design per volare con i droni

0

In Italia si parla di un mercato di nicchia, oltre la linea alpina invece si tratta di un settore di un certo spessore. Sono tante le aziende che producono droni, tantissimi gli operatori che fanno servizi, innumerevoli i piloti e aumentano le necessità di accessori obbligatori per legge (ad esempio i giubbetti catarifrangenti)  o utili per semplificare e migliorare le attività quotidiane. Parliamo di abbigliamento e accessori per i piloti di APR, ma anche per il settore FPV drone racing. Una nuova industria, ma anche un nuovo modo di vivere, di lavorare e di giocare che chiede riconoscimento, visibilità e che sta facendo nascere un suo stile e una sua moda.

Su queste pagine abbiamo nei giorni scorsi presentato una azienda giovane, formata da giovani, che produce, commercializza e personalizza giubbetti, cappellini, magliette e pad per il decollo. Cerchiamo di capire quanto sia solida questa realtà romana che si presenta con il marchio Genial Brand e sopratutto quali competenze abbia in questo settore, dato che noi stessi ci mettiamo la faccia, avendo stipulato una convenzione che prevede uno sconto del 10% sugli acquisti nei confronti degli abbonati di DronEzine.

genial-brand-i-titolari

Simone Raggi  è uno dei titolari e responsabile vendite Genial Brand,  dopo aver conseguito il triennio accademico all’istituto europeo di design si specializza con un master in marketing strategico e product management, membro dell’associazione pubblicitari professionisti, lavora da 16 anni nel settore pubblicitario con la sua azienda di comunicazione fondata all’età di 23 anni. E adesso entra anche nel settore dei droni, sia quelli sportivi FPV sia in quelli professionali APR.

Simone, come mai avete deciso di dedicarvi anche al mondo dei droni?

“Frequentiamo questo modo da oltre due anni e siamo anche sponsor dell’associazione Fpv Racing Club Roma, negli ultimi tempi abbiamo notato che all’estero i piloti FPV ed APR prestano una forte attenzione verso prodotti di abbigliamento e gli accessori di volo a loro dedicati, in particolar modo mi hanno colpito le realtà con i tanti team di sportivi FPV che praticano questa passione e si confrontano ogni giorno in track spettacolari e gare mozzafiato (spero che anche in Italia si arrivi a questi livelli). Abbiamo quindi deciso di unire il nostro know out (tecnico e grafico) ed essere i primi in Italia a creare una linea di prodotti FPV includendo in un secondo momento anche un’ampia gamma di prodotti APR.”

Quali sono le linee guida per le vostre creazioni nel settore droni?

“Il design innovativo, la costante ricerca di articoli realmente utili e la qualità dei nostri prodotti, siamo online da poco tempo ma vogliamo da subito dare voce ai nostri consumatori attraverso i social ed i feedback presenti sul nostro sito, facciamo questo perché siamo sicuri dei nostri prodotti ma anche perché vogliamo crescere insieme a loro condividendo ogni idea e necessità.”

Oltre al design, l’abbigliamento tecnico per i “dronisti” deve rispondere anche a criteri di protezione personale e obblighi di legge, pensiamo per esempio ai giubbetti per i piloti. Che attenzione date all’ergonomia, al comfort operativo e alla effettiva valenza di protezione dei vostri prodotti?

Conosciamo la materia e prestiamo la massima attenzione sia in termini di sicurezza che di comfort del pilota che ovviamente deve sempre poter operare nelle migliori condizioni possibili”.

E’ vero che producete anche articoli per la neonata disciplina dal FPV racing?

“Assolutamente si, siamo i primi in Italia ad aver creato un’ampia gamma di articoli FPV sia in termini di allestimento aree race che di abbigliamento ed accessori”

La concorrenza, specie se arriva all’improvviso o da aziende poco conosciute, da sempre fastidio in tutti i settori.
Non ne è esente l’ambiente degli APR, quello dei droni civili, che già soffre per le restrizioni legali  e burocratiche imposte dal regolamento emanato dall’Ente Nazionale Aviazione Civile con  i successivi emendamenti e non ultimo gli adempimenti per la registrazione e successivo chip identificativo di tutti i droni professionali. Quindi Il vostro arrivo nel piccolo mondo dei droni ha creato una certa apprensione da parte di marchi già consolidati nel settore. Cosa ne pensate e quali aspettative avete?

abbigliamento-per-fpv-drone-racing“Francamente non pensavamo di avere dei competitors diretti e di creare apprensione, ma se così fosse ben venga, ghettizzare questo settore sarebbe un grande errore ed un freno alle passioni di tante persone e alla loro libera scelta, come vi dicevo sarebbe bello poterci allineare ad altri paesi esteri e questo lo possiamo fare solo con la giusta apertura mentale.
Molti settori merceologici come quello della personalizzazione e vendita di accessori sportivi rientrano in un “libero mercato” che non può e non deve assolutamente essere ritenuto monopolio di nessuno. Riteniamo che la concorrenza sia uno stimolo volto a migliorarsi sempre di più, è la storia che ce lo insegna, la concorrenza ha fatto sempre bene soprattutto ai consumatori finali perché ha migliorato la qualità dei prodotti abbassandone i prezzi, è una questione di pura e semplice economia di mercato. Chi vuole affacciarsi a nuovi settori merceologici deve cercare di offrire sempre il massimo e anche “qualcosina in più”, deve inoltre essere sempre pronto a migliorarsi accettando eventuali critiche in maniera costruttiva e mettendo passione in quello che fa, Genial Brand applica questi principi in termini di qualità, design ed apertura mentale con un occhio sempre puntato al mercato internazionale.”

 

1968 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: