DRONI: Alcune scuole di volo partono già a settembre, ma ancora non possono emettere gli attestati

0

Riceviamo, e pubblichiamo volentieri, la lettera aperta di Carlo Facchetti, CEO di Geoskylab, sulle scuole che hanno cominciato ad offrire corsi per piloti professionisti di droni, anche se il portale ENAC per l’emissione degli attestati ancora non è pronto.
Personalmente, come direttore di DronEzine, conosco e rispetto la professionalità delle scuole che hanno annunciato la partenza dei corsi a settembre, la romana Drone Aviation di Flytop e la ravennate Italdron, così come conosco bene e rispetto la posizione delle altre scuole che, pur essendo già approvate da ENAC, preferiscono aspettare che il portale sia attivo: le torinesi Alphalima e Northwest Service, oltre alla lombarda Aeroclub di Varese. Non a caso, tutte scuole e cinque le scuole sono convenzionate con DronEzine.
E naturalmente ho il massimo rispetto per le opinioni di Carlo Facchetti, amico da lunga data e collaboratore tanto della nostra rivista quanto del nostro manuale Multicotteri e Droni.
Devo dire invece che mi è piaciuta molto poco la decisione di ENAC di mandare lettere di approvazione ad alcune scuole e non ad altre, e oltretutto di averle inviate prima di essere tecnicamente pronta con il suo portale, causando di fatto le premesse per una polemica di cui tutti quanti avremmo fatto volentieri a meno.
Sono certo che i lettori sapranno trarre le giuste conclusioni, magari diversa l’una dall’altra, come è giusto che sia in democrazia.

le-riprese-dei-droni-aiutano-il-lavoro-di-geometri-e-architetti_bf003fb8-78ca-11e5-a2f1-0dcb308ce7d5_700_455_big_story_linked_imaGentile Direttore,
a mio avviso è necessario dare ulteriori chiarimenti riguardo i futuri Centri d’Addestramento, soprattutto sul fatto che al momento NESSUNA scuola ha ricevuto il certificato d’approvazione necessario per svolgere corsi, emettere Attestati e fare conversioni.
Quanto scrivo risulta evidente dal documento inviato da ENAC ai futuri Centri d’Addestramento (di cui riporto copia INTEGRALE senza omissioni), in particolare al punto (c) ENAC scrive in maniera inequivocabile e pure in grassetto, che “il Certificato d’Approvazione no ENAC.CA.APR.000 sarà rilasciato previa verifica delle procedure… (omissis)…e pertanto codesto Centro d’Addestramento non è ancora autorizzato al rilascio degli Attestati…(omissis)”.

E’ evidente che le scuole avranno un’importanza fondamentale nello sviluppo del nostro settore, in quanto saranno le principali responsabili della formazione professionale degli operatori SAPR e ritengo che maggiore sarà la competenza del singolo pilota maggiore sarà la crescita dell’intero comparto.

In riferimento a quanto sopra non è accettabile che proprio dai futuri Centri d’Addestramento, venga generata confusione, attraverso comunicati pubblicitari emessi da alcune scuole, le quali fissano delle date di inizio corso senza avere ancora ricevuto il certificato d’approvazione.

Questi comportamenti di pochi, non devono passare inosservati, in quanto si rischiano conseguenze negative per tutti coloro che operano correttamente.E’ evidente che è in corso una gara per aggiudicarsi il titolo del Centro d’Addestramento che per primo emetterà l’Attestato secondo le nuove regole, ritengo scorretto, che per ottenere tale risultato si vada oltre alle norme di tutela del consumatore, della leale concorrenza e della trasparenza.

Ovviamente non tutte le future scuole si sono comportate allo stesso modo, ad esempio c’è chi, giustamente, ha comunicato l’inizio dei corsi solo quando il portale ENAC sarà operativo, altre hanno scelto di non fare nessun tipo di comunicazione. Ritengo necessario che si inizi col piede giusto, le regole chiare fanno bene a tutti e costituiscono la base per una sana concorrenza e questa volta non si può nemmeno dire che ENAC non sia stata chiara. Il periodo di pausa estiva sta volgendo al termine, tra pochi giorni ci ritroveremo immersi nella routine lavorativa e mi auguro che possa essere l’inizio di un nuovo periodo per il nostro settore, dove le norme siano chiare ed i soggetti che potranno operare siano ben definiti.

Carlo Facchetti
Geoskylab

 

1647 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: