ENAC: In arrivo un nuovo emendamento di Natale, cambiano ancora le regole sui droni. Poi tocca agli aeromodelli

0

Durante la riunione del CDA 16 dicembre, oltre alla ormai inevitabile proroga ai termini per la conversione degli attestati, ENAC discuterà se fare un nuovo ampio emendamento al regolamento sugli aeromobili a pilotaggio remoto. E a marzo/aprile toccherà agli aeromodelli

Ormai non sono più solo voci di corridoio. Al prossimo CDA, fissato per il 16 dicembre prossimo, ENAC valuterà se approvare un nuovo, pesante emendamento al regolamento per i SAPR, documento di cui già circolano bozze riservate. Parecchie le materie sul tavolo e le modifiche che arriveranno, anche se ancora non possiamo dire se saranno positive o negative, lo scopriremo insieme mentre tagliamo il panettone.

I droni inoffensivi da 300 grammi tornano sotto esame, per loro ci saranno cambiamenti, ancora non quantificabili; ricordiamo che proprio con l’emendamento del Natale scorso, i droni ultraleggeri avevano avuto la sgradita sorpresa di dover montare i paraeliche, cosa che aveva preso alla sprovvista i produttori, costringendoli a rimettere frettolosamente mano a progetti e produzioni. Non è improbabile che il limite scenderà a 250 grammi, che è l’orientamento generale delle Authority aeronautiche, compresa l’europea FAA.

Cambierà, o almeno sarà dettagliata meglio anche la questione delle Operazioni Critiche in scenario standard; ricordiamo che gli scenari standard sono un modo facilitato per ottenere l’autorizzazione alle critiche, ma di questi scenari non c’è traccia nel Regolamento, quindi manca loro totalmente una base normativa; con l’emendamento probabilmente entreranno nel Regolamento e finalmente saranno resi pubblici in tutti i dettagli principali.

Dopo le scuole, tocca alle Organizzazioni di Consulenza: anche per loro verrà rivista profondamente la normativa. Una fonte che vuole restare anonima sintetizza con lo slogan “Le O.C. faranno un passo avanti, ENAC uno indietro”, il che significa che verranno loro affidati più compiti attualmente svolti da ENAC, ma probabilmente proprio come è successo alle scuole, anche le O.R. decadranno e rinasceranno con una nuova veste.

Novità in vista per la classificazione dei droni in base al peso, in modo più aderente alla Lic-15, la circolare sugli attestati di pilota remoto: probabilmente nel Regolamento entra il concerto di drone vL sotto i 4 kg, scaglione di peso che non esiste nel regolamento ma solo come licenza di pilotaggio; speriamo che per loro ci siano facilitazioni rispetto alla classe L, quella da 4 a 25 kg, che anch’essa al momento attuale non rientra nel regolamento.

A Marzo/Aprile toccherà agli aeromodelli Nel nuovo emendamento, che probabilmente verrà approvato entro Natale, non si parlerà di aeromodelli. Ma anche per loro stanno arrivando cambiamenti di grande portata, la materia verrà profondamente rivista. Al momento ancora in una fase troppo iniziale di discussione per capire esattamente quali saranno e quanto impatteranno su chi vola per divertimento. Potrebbe essere la volta buona in cui si affronta la materia dei droni da gara FPV e l’ormai inevitabile questione della registrazione degli aeromodelli o degli aeromodellisti o di entrambi. Vedremo che pesce d’Aprile ci confezionerà l’Authority.

6318 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: