Inglese nei guai: il suo drone è caduto vicino ai sottomarini nucleari.

0

Robert Knowles è stato condannato per “volo pericoloso”: il suo drone ricreativo è caduto vicino a una base di sottomarini nucleari.

Un posto peggiore proprio non poteva sceglierlo, il quarantaseienne antennista di Barrow-in-Furness: ha deciso di volare a meno di 50 metri da una base di sottomarini nucleari, ha sfiorato un ponte e ha perso il controllo del mezzo. La CAA, l’equivalemnte inglese della nostra ENAC, lo ha denunciato: anche in Inghilterra, come in Italia, e in ogni altra parte del mondo non si può volare sopra ponti e sopttomarini atomici, lo dice il buonsenso e la logica prima della legge. Il ponte i particolare (Jubileee Bridge) è trafficato di automobili, e la cosa ha fatto infuriare la CAA, che ha preteso una condanna esemplare (800 sterile di multa e 3500 di danni) e ha dichiarato che “la gente deve ficcarsi in testa che i droni sono soggetti alle regole dell’aria e sono potenzialmente pericolosi”.

In una intervista al quotidiano londinese Guardian, Knowles si è difeso sostenendo che volava ben lontano da ponte e sottomarini, ma ha perso il controllo del suo mezzo (un multicottero del valore di 1000 sterline) a causa di un problema sulla radio e il mezzo a suo dire è atterrato nel canale.

Knowles è la prima persona condannata per aver volato con un multicottero in Inghilterra.

1736 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: