Voli misteriosi sulle centrali nucleari: in galera finiscono gli aeromodellisti

0

La polizia francese non riesce a venire a capo del mistero degli almeno 15 voli di droni sugli impianti nucleari del paese avvenuti nei giorni scorsi. Si sospetta una provocazione di un gruppo organizzato, ma per intanto a rimetterci e finire in galera sono due ragazzi e una ragazza, aeromodellisti, pescati a volare un po’ troppo vicini agli impianti: sono un ventiquattrenne, un  trentunenne e una ventunenne che volavano vicino al reattore nucleare di  Belleville-sur-Loire a sud di Parigi.

La Gendarmerie ammette che i tre non sono per nulla sospettati di essere gli autori dei raid dei giorni scorsi, ma intanto li hanno arrestati lo stesso: un vero clima di caccia alle streghe a seguito del discorso del segretario generale del ministero della difesa che ha dichiarato l’impegno del governo a far luce sul mistero. E’ stata tirata in ballo anche Greenpeace, sospettata di essere coinvolta nei voli, visto che aveva usato droni durante le manifestazioni ambientaliste di protesta avvenute nei pressi degli stessi impianti nucleari, ma l’organizzazione ha seccamente negato ogni coinvolgimento. Il mistero continua, e a volare in Francia si rischia grosso.

873 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: