Drone attaccato da sciame di api [VIDEO]

0

Chi effettua riprese video amatoriali o professionali con i droni, specialmente nel periodo estivo e nei pressi del mare, sa benissimo che i gabbiani non gradiscono affatto la presenza di altri volatili nel loro terreno di caccia.

E non si fanno tanti scrupoli se l’altro volatile in realtà è un drone ovvero un velivolo a pilotaggio remoto. Non sono infrequenti filmati e notizie nei quali si riportano attacchi diretti di gabbiani, ma anche altri uccelli che a giusta ragione si sentono invasi da oggetti estranei.

Drone attaccato da uno sciame di api

E’ forse il primo caso nel quale un drone venga attaccato da uno sciame di api e a giudicare dalla irruenza degli insetti si trovava evidentemente in una zona dove non doveva essere, stando al probabile pensiero degli operosi imenotteri.

E’ successo a due ragazzi che cercavano tra l’altro una soluzione a questo problema, perché non vorrebbero dover ripetere l’esperienza, che in ogni caso non ha provocato danni né al drone né a cose o persone nei paraggi (non c’era nessuno ed erano in aperta campagna).

“Con il nostro drone amatoriale a Cavona in provincia di Varese, stavamo effettuando alcuni tentativi di volo, quando all’improvviso abbiamo notato una nube scura che lo ha avvolto completamente – ci racconta Giulio DI Salvo che era insieme alla sua ragazza – “sul momento pensavamo a un disturbo del video, sul monitor non vedevo quasi  più nulla, poi all’improvviso ho capito e sono atterrato. E solo allora se le api se ne sono andate!”.

Dalle immagine registrate dal piccolo drone quadricottero, i ragazzi hanno poi scoperto che si trattava di uno sciame di api, probabilmente a protezione di un favo o una arnia situata nei pressi.

Il drone in inglese significa fuco, il maschio delle api.

Come ben sapranno i più esperti il termine drone, è stato utilizzato per le prime volte verso il 1946, molto probabilmente per via del tipico ronzio che producono i motori e le eliche e significa fuco.
Da allora per drone si intende anche un mezzo sacrificabile, di poca importanza, come il maschio delle api per l’appunto.

Il drone non ha subito danno, solo qualche residuo dei poveri insetti maciullati dalle eliche, ma la paura dei due ragazzi è che l’episodio possa ripresentarsi. E sono  “Chiaramente dispiaciuti per l’accaduto”–  concludono nella missiva che ci hanno inviato.

drone attaccato da sciame di api

drone attaccato da sciame di api

 

 

4510 visite
Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: