Droni / SAPR: richieste per operazioni in deroga andranno inviate a Roma

0

L’indiscrezione giunge da una serie di notizie postate su Facebook. Pare che dal 2 di luglio, le richieste per il rilascio dei provvedimenti autorizzativi in deroga ai divieti di volo per i SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto – alias droni usati a scopo professionale) andranno inviate direttamente alla Direzione Aeroportuale di Roma.

Le procedure per le richieste di Notam o segregazione di spazio aereo per l’esecuzione di attività svolte con i SAPR hanno subito un iter diverso nel corso degli ultimi anni.
A memoria ricordiamo che inizialmente tutte le richieste effettuate dagli operatori andavano già inviate presso la sede di Roma, poi dopo qualche tempo per evitare un collasso dovuto alla mancanza di personale da dedicare a tale attività, furono delegate le varie sedi decentrate.
Pertanto la richieste di volo in ATZ o in deroga all’art.24 del Regolamento ENAC mezzi a pilotaggio remoto andavano precedentemente inviate alle relative Competenze Territoriali Direzioni Aeroportuali.

Se sono vere le indiscrezioni pubblicate sui social network, dal 2 luglio prossimo venturo, andranno tutte inviate alla Direzione Regolazione Aeroporti e Spazio Aereo raggiungibile al indirizzo email: aeroporti.spazioaereo@enac.it
telefono: 06 44596802 06 44596797
Come ripetiamo non si tratta di una informazione ufficiale, e attendiamo quindi eventuali comunicazioni a tal proposito da parte della Autorithy aeronautica nazionale.

 

1113 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: