Non solo auto: Skoda in prima fila anche nell’uso dei droni

0

Mlada Boleslav. Non si tratta di una strana formula magica, bensì della città della Repubblica Ceca (poco distante da Praga) in cui ha sede il complesso industriale automobilistico della Skoda, dove l’azienda sta testando un drone allo scopo di tenere sotto controllo (più volte al giorno) il conteggio dei contenitori che vengono gestiti nell’impianto.

Video: Skoda usa un drone nel suo impianto

Con questa notizia, a pochi giorni dal record di produzione (l’azienda ha raggiunto il milione di veicoli costruiti con due settimane di anticipo rispetto al 2017), la casa automobilistica di proprietà del gruppo Volkswagen rilancia dunque la propria immagine come company all’avanguardia nel settore tecnologico, seguendo l’esempio di Ford che ha iniziato a testare i droni nei suoi impianti già quest’estate.

Il drone utilizzato nello stabilimento è un’evoluzione del modello Kingfisher appositamente sviluppata dalla Robodrone (altra azienda con sede in Repubblica Ceca), un esacottero in grado di muoversi fino a 20 km/h e trasportare fino a 5 kg di peso. La differenza la fanno però i sensori Lidar, in grado di raccogliere fino a 300mila fotogrammi al secondo, e l’algoritmo software sviluppato internamente da Skoda, che fornisce direttamente alla logistica i dati elaborati, offrendo così un contributo determinante alle operazioni di inventario di magazzino, il tutto senza impiegare risorse umane e quindi senza interrompere la produzione.

Nei piani di Skoda, che finora ha investito 200 mila euro nel progetto, c’è anche quello di rendere più autonomo il volo del drone, almeno per quanto riguarda gli spazi interni dello stabilimento, rendendolo capace di raggiungere da solo il punto di ricarica.

357 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: