Addio smartphone, ora i droni DJI hanno una radio con lo schermo integrato

0

Si chiama Smart, ed è il radiocomando per i droni DJI che il colosso cinese presenta al CES di Las Vegas, la più importante fiera al mondo per l’elettronica di consumo.

Basta laboriose connessioni tra drone e cellulari e tablet. Ora la radio fa tutto, grazie allo schermo Android integrato da 5.5 pollici.  Progettato per i nuovi Mavic 2, il radiocomando sfrutta la tecnologia OcuSync 2.0 per il ritorno video in FullHD (1080p).  Il display ha una luminosità di 1000cd/m2, il doppio secco degli schermi degli smartphone, per poter essere usato anche in pieno sole.

Basato su Android, lo schermo dello Smard supporta (oltre ovviamente alle app DJI come DJI GO 4 e Pilot) anche app di terze parti, come per esempio i software di video editing e soprattutto lo streaming in diretta verso i social (Facebook, Instagram e WeChat) tramite la app integrata WeTalk. L’autonomia è di 2,5 ore garantita da una LiPo da 5000 mAh e il range di temperatura va da -20° a +40°. La portata (regole USA FCC) è di 8 km, e a seconda dello spettro cambia automaticamente tra 2,4 e 5,8 GHz. La ricarica è rapida usando un cavo Type C.

La radio è già disponibile al prezzo di 648 euro (anche a rate), sia da sola sia in combo con i Mavic 2 Pro e Zoom.

 

GALLERY

4043 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: