Un drone civile vola in Turchia sopra all’aeroporto

0

Un video demenziale mostra chiaramente cosa non fare con i sistemi aeromobili a pilotaggio remoto. Ci sono poche cose che il senso di responsabilità, la decenza umana, l’integrità morale e l’intelligenza del pilota dovrebbero sempre sconsigliare di fare. Una su tutte è volare nei pressi degli aeroporti o delle relative aree da esse controllate mettendo a repentaglio il trasporto pubblico e le altrui vite umane.

In Italia il recentemente e tanto discusso regolamento ENAC prevede che con i droni civili non si possa volare entro un raggio di almeno 8Km dagli aeroporti civili o militari. Una scelta forse molto limitante, a detta dei novelli operatori e piloti di APR, ma sicuramente cautelativa nei confronti della aviazione civile.
Anche il sorvolo delle persone o dei luoghi particolarmente affollati è vietato e sicuramente un drone in avaria o fuori controllo potrebbe potenzialmente creare seri disagi e ferire lievemente o gravemente qualcuno come successo in Australia. In Italia abbiamo avuto e abbiamo tuttora diversi esempi di comportamenti poco sensati, ma grazie al cielo nessun incidente grave è mai accaduto e le pagine della cronache locali non hanno mai dovuto registrare simili avvenimenti.

video-drone-su-aeroporto

 

Fortunatamente il sorvolo anche ad alta quota, del aeroporto di Instanbul Atatürk, non ha provocato ne incidenti ne vittime, ma il comportamento del pilota è sicuramente da considerarsi irresponsabile. Come faranno le autorità turche a trovare l’autore della bravata? Probabilmente sarà sufficiente visitare il suo sito internet o forse basterà una semplice telefonata, visto che tali dati sono ben visibili su youtube e in calce al video stesso.

instanbul-turchia-video-youtube-drone-aeroporto
Impietosi i commenti dei wacther, su 259 visualizzazioni si conteggiano 1 Like e 257 Unlike, e caldi suggerimenti a rimuovere il video; segno che tra i piloti di droni ancora qualche speranza per l’umanità c’è ed è ben radicata.

 

1190 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: