Test di volo per il nuovo drone di Google “Project Wing”

0

Qualche giorno fa, la notizia secondo la quale Google X, struttura di Google dedicata allo sviluppo di importanti innovazioni tecnologiche, avesse registrato presso la FAA i design di due nuovi droni, ha suscitato non poco fermento nel settore, specie perché, dopo il fallimento del primo design di drone ad ala fissa, le quotazioni di “Project Wing” (questo il nome del progetto di Google X) sembravano molto al ribasso.

E invece proprio nei giorni scorsi è trapelato, attraverso i social network, un video che mostra il flight test di un nuovo drone di Google, che come i suoi predecessori sarà destinato alle consegne.

Video: test di volo del nuovo drone di “Project Wing”

Nuovo design e nuove prestazioni

Dal video si evince chiaramente come i progettisti di Big G abbiano abbandonato l’idea dell’ala fissa, concentrandosi su una struttura leggermente più grande, più versatile, e molto più simile ad un comune quadricottero. Nel breve filmato, l’ultimo drone di Google deposita il pacco al suolo, delicatamente e in tutta sicurezza, prima di abbandonare il luogo della consegna.

Tutto pronto per la nuova era dei droni-postini?

Nonostante il grande entusiasmo raccolto da questo filmato, così come per quelli del servizio Prime Air di Amazon o della prima prova di consegna a domicilio effettuata dalla startup australiana Flirtey , l’impiego dei droni per le consegne negli USA è ancora piuttosto lontano dall’ottenere il via libera. Ad oggi, infatti, la FAA richiede che il drone sia nel raggio di vista dell’operatore e ne vieta espressamente l’uso per il trasporto commerciale.

1339 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: