DJI Osmo, camera super stabilizzata da usare senza drone

0

DJI Innovation presenta una camera stabilizzata meccanicamente per un utilizzo a mano, senza quindi essere trasportata da un drone.

Che l’azienda asiatica stia diversificando e sopratutto abbracciando diversi settori che sono comunque strettamente correlati con il Know How che l’ha resa famosa è un dato di fatto. Lo scorso anno veniva presentato il Gimbal Ronin:  che usa motori, sensori e con buone probabilità circuiti e software impiegati per i Gimbal che vengono installati su i droni multirotori Phantom o Inspire; già apprezzato da molti videomaker siano essi professionisti o amatoriali. Naturalmente gli usi amatoriali del DJI Ronin sono riservati a facoltosi hobbysti e con buone probabilità il nuovo DJI Osmo dovrebbe avere costi nettamente inferiori.

DJI Osmo camera stabilizzata

Si presenta come un gimbal manuale ovvero una steadycam che è possibile tenere con una sola mano, un supporto orientabile per l’immancabile smartphone che a quanto pare non serve solo come mirino elettronico, ma che con una apposita applicazione, muove e sposta la telecamera, inizia e termina la registrazione e sceglie il programma operativo. Registrazione in 4K, fotocamera da 12Mpx, funzioni di Timelaps e Panorama.

DJI Osmo steday cam gimbal

Scelta ancora una volta controcorrente da parte di DJI che propone una propria linea di ottiche e telecamere, non sposando o lasciando spazio a blasonati nomi presenti da anni nel mercato della action cam.  Rimaniamo come sempre stupiti dalla dinamicità del più grosso produttore di droni per il settore consumer e professionale, che letteralmente e sistematicamente invade il terreno dei concorrenti, battendoli anche in altri campi di gioco.

Un prezzo di vendita di 749 euro per il solo DJI Osmo, 59 euro per l’estensione tipo Selfie Stick e 59 euro per il treppiede.
Info e specifiche tecniche sul sito DJI Innovations.

 

3416 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: