Transport Canada annuncia nuove regole e restrizioni per operazioni avanzate

0

Anno nuovo, regole nuove. Nessun brusco risveglio per i dronisti canadesi, ma la consapevolezza che, tra circa sei mesi, entrerà in vigore un nuovo regolamento per volare coi droni. Dopo la stretta annunciata in UK e i provvedimenti di sicurezza previsti in Australia, parte del mondo guarda agli emendamenti previsti alla normativa canadese per capire se anche il paese dello sciroppo d’acero sarà stato influenzato dal caso Gatwick.

Vediamo allora insieme quali sono i capisaldi del futuro regolamento canadese sui droni che l’Authority competente, Transport Canada, ha specificato in modo chiaro e dettagliato sul sito del governo:

  • È consentito solo il volo a vista
  • Divieto di volo oltre 400 piedi (122 metri) di altezza rispetto al pilota
  • Si deve volare lontano dagli osservatori presenti, almeno 30 metri per operazioni basic
  • Si deve volare lontano da operazioni di emergenza ed eventi pubblicizzati (evitare di volare nei pressi di incendi, concerti all’aperto e parate)
  • Si deve volare ad almeno 5,6 chilometri dagli aeroporti e 1,9 chilometri dagli eliporti
  • Si deve volare lontano da altri aeromodelli
  • È vietato volare vicino aerei , elicotteri e altri droni
  • È importante rispettare la privacy degli altri mentre si vola

Al di là dei nuovi limiti numerici imposti, quello che balza agli occhi è la distinzione tra:

  • Basic operations: che hanno luogo in spazi aerei non regolamentati e lontano dalle persone
  • Advanced operations: che si svolgono all’interno di spazi aerei regolamentati e in presenza di persone

Questo vuol dire, in soldoni, che alcune attività commerciali come ad esempio l’agricoltura di precisione potrebbero svolgersi comodamente in qualità di operazioni basic, soggette a controlli meno rigidi. Entrambe le tipologie di operazioni richiedono, ad ogni modo, la registrazione del velivolo e il superamento di un esame scritto idoneo al tipo di abilitazione che si vuole ottenere e, ma questo solo per chi vuole l’abilitazione alle operazioni advanced, sostenere un esame pratico di volo. Non solo, perché svolgere operazioni del genere in sicurezza non è solo una questione di pilota, ma anche di velivolo stesso.

L’importanza del tipo di drone

Per questo Transport Canada dedica una sezione specifica ai consigli sul drone, introdotta dal messaggio “Quando acquisti un drone, è importante scegliere quello giusto per te. Questo significa individuare un drone che è abbastanza sicuro per fare quello che vuoi farci. Per aiutarti abbiamo sviluppato un sistema di rating per l’assicurazione sicura degli RPAS (i nostri sapr)”.

Ma l’Authority Canadese non si ferma qui, anzi forse è la prima al mondo che predispone una lista di droni pre-autorizzati alle advanced operations tra cui scegliere, scorrendo la quale salta immediatamente agli occhi l’assenza di qualsiasi modello DJI. Certo è che questo provvedimento farà storcere non poco il naso ai professionisti che hanno recentemente acquistato un velivolo dell’azienda cinese per la propria attività.

Eccezioni

Nessun problema invece per chi vola con un drone dal peso inferiore a 250 grammi, visto che anche col nuovo regolamento questi piloti – per la maggior parte semplici appassionati – non saranno chiamati a nessuna regola particolare, eccetto quella mantenere sempre in vista il proprio velivolo e di non mettere a rischio la sicurezza della comunità, arrecando danni agli altri o alle loro proprietà.

Un’altra eccezione riguarda anche i proprietari di droni dal peso superiore ai 25kg, che per volare avranno bisogno di un permesso speciale da parte di Transport Canada.

470 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: